Nota Stampa

   Nell'ambito di studi di Agronomia del territorio ed Ecologia dell’ambiente rurale condotti all'interno del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali, Facoltà di Agraria - Università degli Studi di Bari "Aldo Moro", dal 2011 Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali, la dott.ssa Maurizia Catalano ha redatto ed avviato nel 2008 un progetto territoriale denominato "T'ESSERE", finalizzato alla valorizzazione del territorio pugliese nella sua interezza attraverso lo studio, l'applicazione e la promozione di "sistemi agro-ambientali sostenibili".

   Il progetto "T'ESSERE" mirato alla riqualificazione dell’ambiente rurale specie nelle zone ad agricoltura povera, ma ricche di risorse alternative, evidenzia l'importanza di considerare il patrimonio naturale e antropico della Puglia nel suo complesso in una visione unica e non a compartimenti stagni.

   Lo studio dei “sistemi agro-ambientali sostenibili” fornisce conoscenze sulle risorse naturali e antropiche, sulle attività produttive sostenibili, sulla loro utilizzazione integrata in “sistema, ha una ricaduta positiva sull'ambiente poiché permette di gestire il territorio su basi scientifiche e non casuali, al fine di sviluppare nuove “eco-nomie” compatibili con l’ambiente e in grado nel contempo di produrre reddito e occupazione.

   Il progetto "T'ESSERE" è un progetto territoriale che, a partire da studi e sperimentazioni di settore, giunge a dare visibilità al sistema agro-ambientale sostenibile oggetto di studio e alle sue singole componenti, per ottenere concreti benefici ambientali, economici e sociali.

studiare  ----------------->  sperimentare   ------------->  divulgare

analizzare  --------------->  applicare  ------------------->  dare visibilità

caratterizzare  ---------->  mettere insieme  ---------->  promuovere



"T’ESSERE" sistemi agro-ambientali sostenibili nasce dall'idea progettuale di:

  • Tessere un programma unico, ma Essere entità produttive autonome e Tessere di un unico mosaico;
  • Tessere comunicazione tra Enti diversi, soggetti pubblici e privati, attività   produttive differenti per sviluppare interazioni positive e sinergie economiche;

al fine di perseguire l’obiettivo ecologico di pensare globalmente e agire localmente all’interno di un programma di sviluppo territoriale, unitario e coordinato, per ottenere migliori risultati e massima economia di gestione senza sovrapposizioni e dispersioni, costituendo una rete di soggetti partecipanti all'idea progettuale proposta, mirata alla valorizzazione e alla salvaguardia del patrimonio naturale e culturale della Regione Puglia.